Informazioni: Proloco di Conco

email: info@prolococonco.it

Telefono 3926723669 


Maratona altopiano di asiago!

7^ Marcia Edelweiss Domenica 16 Luglio 2017; memorial Giuliana Crestani

Maratona non competitiva; Conco, Località Biancoia, di Km: 6 - 12 - 20 - 32 - 42

Info e prenotazioni: 3666604241  -  3388325622


Sagra della Madonna della Neve: fine luglio 5 Agosto

Questa grande festa attira ogni anno moltissimi residenti ma anche villeggianti e in particolar modo famiglie. Si possono gustare degli ottimi piatti a base di carne e pesce sotto il grande tendone allestito appositamente. Ogni serata viene animata da buona musica (rock, pop, ballo liscio) o da spettacoli preparati da artisti locali per finire con il sempre atteso spettacolo pirotecnico dell'ultima serata (5 agosto).

In alcuni dei pomeriggi vengono inoltre organizzate divertenti iniziative anche per i nostri piccoli ospiti. Il tutto in un'atmosfera di calda ospitalità e sentita semplicità che rendono questo evento un grande momento conviviale di incontro e di confronto.


Sagra del Sedano di Rubbio:

Sedano il gioiello di Rubbio

L' 8 settembre, "Sagra del Sedano, una delle manifestazioni più antiche dell'altopiano dei 7 Comuni, mostra dei vari campioni dell'ortaggio e agli stand gastronomici nei quali viene proposto il sedano in "tutte le salse", la parte agronomica prevede, dopo un'attenta valutazione da parte di tecnici e conoscitori, la premiazione dei migliori cespi presentati a concorsoTratto da: Mondo Agricolo Veneto

Il sedano bianco di Rubbio è sicuramente un prodotto storico e unico nel suo genere frutto della nostra terra, coltivato a circa mille metri sul livello del mare nell'omonima frazione ed è il protagonista indiscusso durante la sagra paesana dell'8 Settembre. Ogni anno, questo evento conta molti turisti e amanti di questo prodotto, che come per il tarassaco trovano nel sapore diverso e unico motivo di frequentazione dei ristoranti della zona.


Il tarassaco di Conco e le sue virtù!

 Il tarassaco? A Conco questa meravigliosa pianta che cresce rigogliosa in prati incontaminati a differenti quote nel nostro comune, è stata eletta come prodotto tipico!

Infatti, mesi di aprile e maggio si tiene, a partire dal 2006, la rassegna enogastronomica "A tavola con il tarassaco di Conco".

In queste zone assume caratteristiche di tenerezza e dolcezza di sapore difficilmente reperibili altrove. Durante l'intero periodo i Ristoratori di Conco si impegnano a preparare deliziosi menu di degustazione che vengono presentati al pubblico in determinate serate. Un'occasione speciale per apprezzare questo ricco territorio anche dal punto di vista gastronomico!  

  "Il nome ufficiale Tarassaco proviene dal greco tarakè "scompiglio", e àkos "rimedio", questa è dunque capace di rimettere in ordine l'organismo".  Fonte Wikipedia 

Per elencare le virtù di questa pianta non basterebbe un intero sito! Vi rimandiamo perciò alla descrizione scientifica di wikipedia ma ad ogni angolo del web troverete articoli che descrivono come questa pianta officinale sia apprezzata e condivisa per le sue numerose proprietà salutari e..culinarie!

"La parte più importante del tarassaco è, però, la radice che si raccoglie in primavera o, meglio ancora, in autunno. Si lava energicamente in acqua e si essicca accuratamente al sole. Essa costituisce il rimedio sovrano nelle disfunzioni del fegato, nell'itterizia, nei calcoli biliari, organi, quelli nominati, molto importanti e che vengono sollecitati o guariti dai numerosi princìpi medicamentosi contenuti nella radice stessa. Oltre a queste virtù, fin dai tempi più antichi, alla radice di tarassaco sono state attribuite proprietà febbrifughe, toniche, diuretiche, lassative, antiemorroidali e depurative. 

La radice viene usata in forma di decotto facendone bollire mezz'etto in un litro d'acqua per un quarto d'ora. Di questo decotto se ne devono bere tre tazze al giorno per due o tre settimane nei casi di affezione al fegato o alla bile. Invece, per una normale cura depurativa, è sufficiente una sola tazza al mattino a stomaco vuoto. Una cura depurativa più completa è costituita dal decotto composto da un pizzico di radice di tarassaco, da uno di radice di bardana, da uno di centaurea e da uno di radice di cicoria. Un bicchiere al giorno per venti o trenta giorni di questo decotto amarissimo farà dei veri e propri miracoli". (tratto da agraria.org)

Dal tarassaco e dai suoi fiori in particolare si possono ricavare anche sciroppi per la tosse! Qui una ricetta! 


Noyizie demografiche e storiche su Conco si possono leggere qui: https://it.wikipedia.org/wiki/Conco